Albero Solitario: prima registrazione

Manifesto la mia soddisfazione dopo l’ascolto della registrazione che Luca Fabrizio (chitarra classica) e Marcello De Carolis (chitarra battente), componenti il duo “Cordaminazioni”, hanno effettuato del mio brano “Albero solitario”, composto per loro e dedicato alla memoria della pittrice lucana Maria Padula. Per me √® stato arduo entrare nel mondo sonoro creato da questi due giovani maestri, che riassumono nel loro modo di suonare e nella loro concezione musicale la tradizione popolare lucana – incarnata nella chitarra battente – e la musica colta.

Componendo il mio brano per loro, ho evitato il tentativo di introdurmi nel settore caro ai folcloristi e per me proibito (non ci si improvvisa eredi di una cultura millenaria), e ho invece cercato di cogliere, nel suono della chitarra battente, quei barbagli luminosi e quelle vampe infuocate che lo caratterizzano, e di utilizzarlo per dar vita a una musica in cui sorgono evocazioni e fantasmi sprigionati dalla terra e dal cielo, ai quali le atmosfere luminose adducono mistero non meno delle tenebre. La chitarra classica, in questo suono, versa una componente scura Рche scaturisce dai suoi bassi ma anche dai suoi registri medio e acuto, assai meno pungenti di quelli della chitarra battente, e dunque atti ad approfondire il senso di mistero e di inquietudine che sprigiona da un semplicissimo accordo formato dalle corde a vuoto dei due strumenti, con i loro iridescenti corteggi di armonici…